Skip to content
Hotel Salera

SEO per hotel: tutto quello che c’è da sapere per ottimizzare i risultati

Sai quali sono i termini SEO per hotel, ORM e WOM? A dire la verità, sono molto importanti per la vostra strategia di marketing alberghiero e per il posizionamento sui motori di ricerca della vostra struttura. Qui facciamo luce sulle definizioni.

 

Sviluppare una buona strategia di marketing è essenziale per ottenere maggiori profitti nel vostro hotel. E, all’interno di quella strategia che non devi mai perdere, devi contemplare:

  • SEO per hotel (ottimizzazione per i motori di ricerca)
  • ORM (gestione della reputazione online)
  • Il classico e conosciutissimo effetto WOM (bocca a bocca)

In Clerk vogliamo far luce su questi termini, in modo che possiate applicarli molto facilmente alla gestione del vostro hotel.

Ecco alcune idee che puoi implementare immediatamente per migliorare le tue prenotazioni.

 

1- SEO (Search Engine Optimization) per hotel: fai risaltare le tue camere nei risultati di ricerca

In primo luogo, è importante capire il comportamento online dei vostri ospiti. Cioè, quali concetti chiave usano quando fanno una ricerca di hotel online, se recensiscono i commenti del blog dell’hotel, se preferiscono essere informati attraverso la pagina Facebook o l’account Twitter dell’hotel…. e la lista continua.

Come puoi scoprire tutto questo? Un modo semplice è chiedere loro come? Attraverso un breve sondaggio al momento del check-in o quando prenotano una camera online. Puoi anche cercare su google termini che pensi di usare se dovessi cercare una camera d’albergo, e vedere se la tua azienda appare sulla prima pagina di Google.

Il tuo lavoro in SEO per hotel si basa sulla tua capacità di concentrare i contenuti del tuo sito web, aggiungendo la posizione, le caratteristiche speciali e i servizi del luogo, per iniziare a portare i risultati di Google ai tuoi potenziali ospiti.

 

2- ORM (Online Reputation Management): come sei percepito dai tuoi clienti

Nell’industria del turismo, creare la propria immagine non è sufficiente. È inoltre necessario avere una presentazione unica di fronte ai vostri fornitori, ospiti e al pubblico in generale.

Come ottenere una buona reputazione da zero? Inizia parlando con influencer come guru del turismo, esperti di siti web di ospitalità o blogger di hotel.

Poi condividi le tue opinioni con altri che hanno bisogno di informazioni o feedback, e guadagna terreno con le innovazioni fatte dalla tua azienda per migliorare il servizio, ad esempio.

Hai a portata di mano tutti i social network, oltre al tuo sito web e al tuo team, per differenziarti dagli altri albergatori. Utilizzare tutte le risorse disponibili.

 

3- WOM (Parola di Bocca): come far parlare bene di te agli altri

L’Hotel SEO non è sufficiente per realizzare da solo un’efficace strategia di marketing. È inoltre necessario considerare altri aspetti più basilari, come il classico effetto Mouth-to-Mouth.

In questo caso, parlare di te stesso non è sempre molto utile; quindi lascia quella parte ai tuoi ospiti o ad altre attività commerciali.

Se scommettete di dare un buon servizio, e consegnarlo, le persone saranno responsabili di parlare bene della vostra attività alberghiera, dei vostri servizi, delle vostre tariffe, delle caratteristiche dell’hotel e del vostro team.

Tenete presente che ogni commento negativo neutralizza tra i 3 e i 10 positivi, quindi è un dovere essere attenti a ciò che si dice di voi su TripAdvisor e su altri social network e, cosa ancora più importante, rispondere alle domande che vi vengono generate in relazione al vostro hotel.

 

Strategie per il tuo hotel

Ricordate, utilizzate quante più risorse possibili (digitali o tradizionali) per supportare il SEO per gli hotel e realizzare la migliore strategia di marketing per la vostra attività alberghiera.

Studiate attentamente tutto ciò che riguarda SEO, ORM e WOM e iniziate a lavorare su nuove alternative di posizionamento, reputazione e comunicazione efficace con i vostri ospiti.

Pronti a lavorare? Mettiamoci al lavoro!