Skip to content
Hotel Salera

OTA: cosa sono e perché non dovresti dipendere da loro

Conosci e impara cosa sono le OTA, i loro benefici per la tua attività alberghiera e in quali aspetti dovresti smettere di affidarti a loro per iniziare a gestire la tua attività in modo indipendente, a basso costo e online.

Su Internet appaiono quotidianamente infografiche, studi, statistiche e pareri di esperti sulla rivoluzione che le nuove tecnologie hanno generato nel settore turistico e alberghiero. Esistono però entità che continuano ad operare con una modalità antiquata e, soprattutto, poco conveniente per gli albergatori indipendenti: queste sono le OTA (Online Travel Agencies).

In questo articolo spieghiamo come farne a meno approfittando di alcuni strumenti online, guidati dalla perizia di Luis Yanes, responsabile operativo dell’Hotel Monterilla e utente abituale di OTA.

 

Cosa sono gli OTA? Sta per “Agenzie di viaggio online” e alcune delle più popolari sono Expedia, Priceline, Orbitz, Booking, Hotels.com e OneTravel, tra le tante altre.

L’obiettivo di queste entità è quello di vendersi agli albergatori come vetrina per le loro attività e quindi aiutarli a vendere di più. In breve, generano più esposizione per il vostro marchio e i vostri prodotti di quanto potreste ottenere da soli. Il trucco? Il trucco? Alte commissioni associate e una serie di altri possibili effetti a medio e lungo termine che potresti voler evitare sul tuo business.

Effetto OTAs #1: visibilità online per il tuo hotel

Apparire nell’elenco di questi siti moltiplica in modo esponenziale il numero di potenziali clienti che possono conoscere i vostri servizi e le vostre strutture.

La prospettiva di Luis Yanes: questa mostra non è gratuita. “Sembra spettacolare e si presenta come il sogno di ogni albergatore, ma attenzione: ha un costo associato piuttosto elevato”, in quanto implica la gestione dell’inventario online delle camere e delle tariffe differenziate. Inoltre, “avere una presenza in un OTA è molto semplice, ma lo scenario cambia e diventa più complesso quando si deve essere in 2 o più in una volta.

Noi di Clerk pensiamo che la vostra visibilità non dovrebbe dipendere esclusivamente dagli OTA e, soprattutto, essere controllata da loro. Ecco come farlo senza le agenzie di viaggio online:

  • Un meticoloso, costante e creativo lavoro di e-marketing attraverso i social network raggiunge risultati che non solo aumentano la vostra visibilità online
  • Genera anche fedeltà e impegno con un gruppo più segmentato di ospiti, il che è particolarmente importante quando si è un hotel indipendente, di piccole o medie dimensioni

Effetto OTAs #2: flessibilità nelle tariffe e nelle stagioni offerte

Alcuni OTA offrono la possibilità di adeguare i prezzi delle prenotazioni in base a determinate stagioni, il che risponde all’idea di “Revenue Management” hotel.

Luis Yanes chiarisce questa presunta flessibilità: accade solo “a condizioni speciali che garantiscono all’agenzia entrate: ad esempio, commissioni più elevate, tariffe non rimborsabili, ecc

Il team di impiegati lavora per darvi gli strumenti per migliorare i vostri profitti e la redditività di ciascuna delle vostre camere.

Il nostro strumento in Commesso, denominato “Tariffe e Stagioni”, consente di personalizzare alcuni periodi dell’anno in base alla domanda dei passeggeri e agli eventi specifici della città in cui si trova la vostra attività.

Effetto OTAs #3: nessun costo fisso

Le agenzie di viaggio online dicono di avere costi bassi per i loro clienti (voi, in questo caso), poiché di solito non ci sono spese fisse: pagate una commissione solo se la vendita viene generata attraverso le loro piattaforme.

Parole di Yanes: è meglio essere che non essere. “Ma con una presenza sempre minore, in modo tale che possiamo beneficiare della vendita tramite OTA, ma senza dipendere da loro.”

E’ tempo di fare vendite dirette e transazioni eque

Nel nostro software non ci sono commissioni. Inoltre, offriamo un widget di prenotazione online da inserire sia sul vostro sito web che sulla vostra pagina Facebook, per avvicinarvi ai vostri ospiti e permettervi di lavorare direttamente per migliorare i vostri servizi e prodotti.

A volte, il ricorso alle OTA sembra un percorso obbligato per alcuni albergatori, poiché senza il loro sostegno si sentono alla deriva, senza un piano di e-marketing e un turismo “fuori dal ring”. Tuttavia, le piccole e medie imprese alberghiere, che tendono ad essere le meno favorite da questo modello di business, dispongono già di uno spazio in cui potersi fidare delle vendite e della gestione del proprio hotel.